Dulce Lopes Pontes

Beata Dulce LOPES PONTES-1

Cenni biografici della Beata Dulce Lopes Pontes
(1914-1992)

La Beata Dulce Lopes Pontes, al secolo Maria Rita, nacque il 26 maggio 1914 a Salvador de Bahia (Brasile), seconda dei cinque figli di Agusto e Dulce Maria de Souza Brito Lópes Pontes. Orfana di madre a sei anni, aveva circa16 anni quando cominciò a manifestare la qualità che l’avrebbe contraddistinta per tutta la vita: la carità. Nella cantina di casa accoglieva bambini, adulti e anziani poveri e li accudiva: dalla famiglia e dai vicini otteneva cibo, indumenti, medicine e qualche spicciolo che destinava loro, per alleviarne le sofferenze.
Mentre frequentava la scuola magistrale a Salvador de Bahia, si avvicinò al Terz’Ordine Francescano, successivamente ebbe modo di conoscere la Superiora Provinciale delle Missionarie dell’Immacolata Concezione. Appena conseguì il Diploma, l’8 febbraio 1933, entrò in questa Congregazione. Il 15 agosto del 1934 pronunciò i Voti Religiosi e prese il nome di Dulce, in memoria della mamma. Rinviata nella città di Salvador, per soli tre mesi, quale infermiera volontaria nel “Sanatorio Spagnolo”, seguì un corso pratico di farmacia.
Nel 1935 fondò il primo movimento cristiano operaio di Salvador: Unione Operaia S. Francesco; nel 1937 fondò il Circolo Operaio della Bahia; nel 1939 inaugurò il Collegio S. Antonio, scuola pubblica per operai e figli di operai, nel quartiere Massaranduba, in Salvador. Nello stesso anno la Beata cominciò ad accogliere i malati in edifici abbandonati della città; nel 1949, con il permesso della Superiora, poté ospitare settanta malati in un ricovero ricavato dal pollaio adiacente la casa della sua congregazione. Nel 1960 fu inaugurato l’Ospizio Sociale Suor Dulce, con uno Statuto che riguardava tutte le sue fondazioni e ne sottolineava il carattere unicamente umanitario.
Nel luglio del 1979 il Cardinale Arcivescovo, mons. Avelar Brandão Vilela, invitò a Salvador Madre Teresa di Calcutta per aprire una casa in Alagados. Suor Dulce colse l’occasione per incontrarla. Esattamente un anno dopo ci fu un altro importante incontro, quello con il Beato Giovanni Paolo II.
L’8 febbraio del 1983 veniva inaugurato il nuovo ospedale Santo Antônio, che fu considerato dai bahiani un altro “miracolo di Irma Dulce”.
Gli ultimi mesi della vita della Beata furono caratterizzati dalla malattia. Peggiorò nel novembre 1990. Nell’ottobre del 1991 il Beato Giovanni Paolo II si recò a Salvador e volle recarsi alle Opere per visitare Suor Dulce. Il Card. Lucas Moriera Neves raccontò che il Santo Padre disse più volte: “questa è la sofferenza dell’innocente. Eguale a quella di Gesù”. Affrontò tutta la sua sofferenza abbandonata nelle braccia del Signore. Il 13 marzo 1992, Suor Dulce si spense a Bahia, contornata da un’immensa fama di santità. Il suo corpo venne trasportato su un veicolo dei Vigili del fuoco, con la scorta d’onore dei cadetti della Polizia militare. Seguiva una processione di circa sei chilometri. Per tutti è stata ed è tuttora definita “Madre dei Poveri” e “Angelo buono della Bahia”. Venne tumulata nella basilica di Nossa Senhora da Conceiçao da Praia. Nel 2001 il corpo della Beata venne traslato nella Chiesa del Convento Santo Antonio, presso le Opere. Il 9 giugno del 2010 si è celebrata la chiusura della Ricognizione Canonica dei resti mortali della Beata Dulce sistemando il suo venerato corpo in un sarcofago nella nuova chiesa dell’Immacolata Concezione della Madre di Dio in Salvador.

Biografie:
Passarelli Gaetano, Irma Dulce: L’angelo buono della Bahia, Città Nuova, Roma 2002.
Id., Irmã Dulce: o anjo bom da Bahia, Editora Record, trad. Regina Cony, Rio de Janeiro – São Paulo 2010.
Pontes Maria Rita, Irmã Dulce dos pobres, Fortaleza 1999.
Positio Super virtutibus, Roma 2003

Attore della Causa: Opere Sociali Irmã Dulce

Iter della Causa
Super vita, virtutibus et fama sanctitatis

Fase Diocesana
Arcidiocesi di Salvador de Bahia
-Inchiesta Diocesana 2000/2001
Fase Romana
-Decreto di Validità Giuridica 7 novembre 2001
-Nomina Relatore, Mons. José Luis Gutierrez, 14 dicembre 2001
-Positio Super virtutibus 2003
-Congresso Consultori Teologi 15 aprile 2008
-Nomina Ponente della Causa 19 dicembre 2008
-Sessione Ordinaria Cardinali e Vescovi 20 gennaio 2009
-Decreto Super Virtutibus 3 aprile 2009

Super Miro

Fase Diocesana
Diocesi di Aracaju
-Inchiesta Diocesana 2003
Fase Romana
-Decreto di Validità Giuridica 30 maggio 2003
-Seduta Consulta Medica 7 maggio 2009
-Congresso Consultori Teologi 5 dicembre 2009
-Sessione Ordinaria Cardinali e Vescovi 26 ottobre 2010
-Decreto Super Miraculo 10 dicembre 2010
-Celebrazione della Beatificazione 22 maggio 2011

http://www.irmadulce.org.br/

Sito registrato nella